Daniele Viotti, Europarlamentare PD, commenta così l’intervista a Sandro Gozi all’Huffington Post

BRUXELLES, 4 APR – “Mi rende perplesso sapere che ci siano esponenti del Pd che vedano nell’operato di Macron un forte slancio europeista”.

Ad affermarlo è l’europarlamentare Pd Daniele VIOTTI commentando l’intervista rilasciata da Sandro Gozi all’Huffington Post, in cui il sottosegretario sprona il Pd ad allearsi con Macron o lui guarderà al M5S.

“Dov’è il suo europeismo? Non vuole modificare Dublino, è contrario all’aumento di bilancio, chiude le frontiere con l’Italia, fa accordi per la guida dell’Ue guardando solo alla Germania. Non è che si realizza il disegno dei padri fondatori”, continua VIOTTI in una nota. “Sono convinto, poi che Macron non abbia alcuna intenzione di guardare a noi per costruire un’alleanza europeista e progressista insieme al suo EnMarche”.

“Prima di aver paura che Macron si rivolga al Movimento 5 Stelle per raggiungere i numeri per contrapporsi al Ppe, prima di trasferire in Europa dibattiti super politicistici che interessano solo gli addetti ai lavori, dovremmo chiederci che cosa ci accomuna a Macron”, prosegue l’europarlamentare dem, chiedendosi “quali sono i temi che condividiamo”, o “quale tipo di accordi commerciali con Cina e Usa”, “come rispondere ai dazi americani” ed infine “quali prospettive per il pilastro sociale”

Facebooktwitter