“ReteDem, network di eletti, iscritti e dirigenti interno al PD, aderisce alla mobilitazione promossa dalle associazioni LGBTI per il riconoscimento dei diritti delle coppie gay e lesbiche e delle loro famiglie. Saremo in piazza nelle 45 città in cui avverrà l’iniziativa ‘Svegliati Italia’.

Sentiamo il peso del divario dagli altri paesi europei, delle condanne delle Corti, dell’indifferenza verso i figli senza diritti delle famiglie omogenitoriali. ReteDem, attraverso i suoi parlamentari, dice all’unisono ‘sì’ alle unioni civili e alla stepchild adoption, così come promesso da Matteo Renzi in occasione della sua elezione alle primarie del 2013”.

E’ l’annuncio del senatore del PD Sergio lo Giudice, portavoce di ReteDem, a nome dei parlamentari democratici aderenti al network Paolo Gandolfi, Giuseppe Guerini, Michela Marzano, Davide Mattiello, Lucrezia Ricchiuti, Maria Grazia Rocchi, Veronica Tentori, Sandra Zampa e Daniele Viotti.

“L’adozione da parte del genitore sociale del figlio dell’altra parte dell’unione civile è l’unica soluzione sul tavolo che tuteli adeguatamente i diritti dei minori, per questo siamo fermamente contrari allo stravolgimento dell’art.5 del provvedimento. Smettiamo di evocare una distinzione fra laici e cattolici: qui non è in gioco il tasso di cattolicità dei parlamentari ma di civiltà della politica” conclude.

Facebooktwitter