A Pontida parcheggi rosa solo per donne etero e comunitarie, Guerini e Tentori (Retedem): dalla Lega misura discriminatoria, depositata interrogazione parlamentare.

“Come al solito la Lega, laddove governa, non può fare a meno di distinguersi nell’adottare provvedimenti non soltanto illogici, ma palesemente discriminatori e perfino di dubbia applicabilità, evidentemente provocatori e finalizzati a conquistare qualche titolo di giornale. E’ ora di finirla con queste bestialità. Abbiamo già depositato un’interrogazione parlamentare sottoscritta da diversi colleghi” lo dichiarano a nome di Retedem i deputati lombardi del Partito Democratico Giuseppe Guerini e Veronica Tentori.

“Nel testo del regolamento si legge che sono escluse dal diritto al parcheggio rosa le mamme non comunitarie e appartenenti a nuclei familiari “non naturali” (sic!). Ammesso che tale definizione abbia un qualche significato, siamo di fronte ad un provvedimento vergognoso, che nega un diritto a delle cittadine in maniera discriminatoria e in evidente contrasto con i principi sanciti dalla nostra Costituzione. Quando gli amministratori leghisti si vorranno occupare con serietà dei problemi dei cittadini, impiegando in modo utile tempo e risorse, e la smetteranno con queste squallide provocazioni?”

Facebooktwitter