“La scissione di un pezzo della sinistra Pd sembra essere cosa fatta, anche se non c’è ancora l’annuncio formale. Mi auguro che i tentativi dell’ultim’ora possano ribaltare lo scenario. Scritta così, sarebbe una brutta pagina dove non ci sono vincitori ma solo sconfitti”. Lo scrive oggi su Facebook il senatore Pd Sergio Lo Giudice, portavoce di RETEDEM, area della sinistra Pd.
“Sconfitta – aggiunge – l’aspettativa di sentirsi ancora a casa propria nel Pd da parte di chi va via. Sconfitta la capacità di tenere unito il proprio partito da parte di Matteo Renzi che, dopo la batosta al referendum come premier, si intesterebbe anche questa da segretario del Pd. Sconfitti i tentativi di chi, come noi di RETEDEM, ha cercato di lavorare per salvare l’unità”.
“Adesso – prosegue – si apre una nuova pagina segnata dal congresso del Pd, a cui spero ancora che partecipino tutte le aree del partito di certo, comunque vada, non verrà meno il ruolo e il lavoro di chi vuole tenere ben ancorato il partito democratico alla storia e ai valori della sinistra. Un’anima legata alla visione di una sinistra contemporanea, modernizzatrice, fondata su valori come legalità, giustizia sociale, diritti è ben presente nel partito e farà sentire alta la sua voce nel congresso che si è aperto ieri”.

Facebooktwitter