“Il PD non liquidi le vicende accadute a Napoli con un’alzata di spalle. È necessario che ci presentiamo al voto con la forza di un percorso impeccabile: verifichiamo con cura se le regole sono state violate per intervenire, se è il caso, con fermezza.”

Così il senatore PD Sergio Lo Giudice, portavoce di ReteDem, commenta il rifiuto del ricorso contro le presunte irregolarità durante le primarie per il candidato sindaco di Napoli da parte della commissione di garanzia del Pd partenopeo.

“La legalità e il rigore morale sono parte fondante della nostra identità – prosegue Lo Giudice – ed è in queste occasioni che dobbiamo dimostrarlo. La commissione di garanzia di Napoli sta evidentemente sottovalutando il caso: se ne occupi al più presto quella regionale e, se serve, quella nazionale. Oggi comportamenti scorretti minacciano tutte le forze politiche, la differenza la fanno gli anticorpi che si riescono ad attivare: sta a noi mostrare che i nostri sono attivi ed efficaci”.

Facebooktwitter