“La modifica del disegno di legge sui testimoni di giustizia rappresenta una pagina non bella di preminenza del posizionamento politico sul merito di un provvedimento”.

Così il senatore del PD, Sergio Lo Giudice, componente della Commissione Giustizia del Senato, commenta l’approvazione in commissione di un emendamento di Sinistra Italiana votato anche da Felice Casson di MDP. “Quell’emendamento – spiega Lo Giudice – modifica la tutela dei conviventi dei testimoni di giustizia, eliminando la valutazione sulla necessità di queste misure. Per questo aveva avuto il parere negativo della commissione bilancio, in quanto eccedeva la copertura economica prevista. Insistere su questa modifica ha impedito l’approvazione definitiva della legge e quindi potrebbe costringere a rinviare il provvedimento alla Camera. Appare del tutto motivata l’amarezza dell’Associazione testimoni di giustizia, da troppo tempo in attesa di questa norma”.

“Il nostro impegno adesso dovrà essere di ripristinare in aula il testo originario, in modo da consegnare presto al paese una buona legge già approvata all’unanimità dalla Camera dei Deputati”, conclude.

Facebooktwitter