La storia dell’integrazione europea è costellata da numerosi “stop and go”. Da lucide visioni di lunga prospettiva, come fu il Manifesto di Ventotene, alla cosi detta “deriva dei trattati”, ovvero una serie di riforme che solo in parte è riuscita a raggiungere l’obiettivo fondamentale di creare “un’Unione sempre più stretta tra i popoli dell’Europa, in cui le decisioni siano prese nel modo più trasparente e il più possibile vicino ai cittadini”.

Continua a leggere il contributo di Paolo Acunzo su www.eudem.org

 

Facebooktwitter